Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Come progettare un bagno senza mattonelle

"Certo, le mattonelle sono un prodotto comodo e naturale," spiega la progettista Clare Mengler della "Wandoo Design and Construction", "ma l'aspetto di un'ampia superficie rivestita di mattonelle della stessa lucentezza e dello stesso colore può apparire banale, mettere in evidenza macchie e sporco, e rivelare di fatto la sua età", dice.

Un bagno progettato impiegando materiali alternativi può condurre ad una ideazione progettuale nuova e vivace. "Può apparire decisamente elegante," concorda Clare. "Utilizzare prodotti alternativi come vetro, pannelli di legno, specchio brunito e compensato marino, fornisce un aspetto più opaco e ruvido,". "Immagina pannelli di legno in vernice colorata, compensato marino, pavimenti carboncino in resina epossidica, piani con rialzi per i pannelli di protezione. Riesco già a vedere altissimi battiscopa su misura o pannelli di vetro temprato nelle pareti delle docce, o un pavimento di cemento colorato con ossido o completamente sbiancato", dice. "Le possibilità sono infinite."

Scegliere il percorso alternativo, e fare una doccia senza mattonelle, offre comunque delle sfide pratiche. "È una cosa straordinaria da fare e richiede un alto livello di analisi progettuale e competenza professionale, che vanno ben oltre l'aspetto estetico", dice Clare. "Immagino che senza questi elementi l'esperimento potrebbe facilmente diventare un costoso incubo e un disastro totale."

Sarebbe comprensibile, per quanto errato, per qualche restauratore di case low-cost dare per scontato che un'area completamente priva di mattonelle possa essere semplicemente un'astuta innovazione per ridurre i costi. "È un lavoro per tipi all'avanguardia, che dettano le mode, creativi, e a cui un po' di insonnia non crea problemi", spiega Clare. "Le mattonelle, essendo componenti piccole, sono pratiche perché possono essere ritagliare su misura in loco, mentre altri materiali come il vetro sono fabbricati esternamente, in base alle misure fornite. Ma nella maggior parte dei casi l'assenza di mattonelle sarebbe un compito più costoso".

Dato che lo spazio in questione è un'area che si bagna, la tenuta e l'igiene sono caratteristiche materiali essenziali da considerare, incluse le aree come i battiscopa, dove le mattonelle sono di solito impiegate allo scopo di contenere l'umidità e poter essere lavate. "Un'alternativa al battiscopa in mattonelle potrebbe essere un battiscopa in legno ben sigillato e verniciato," suggerisce Claire.

Veniamo adesso le posizioni delle prese di corrente e degli impianti idraulici. "Immagina di volere una presa elettrica in un muro ed avere una superficie di vetro già fissata là – di voler cambiare l'alteza o la dimensione de rubinetti o degli ugelli della doccia," aggiunge Claire.

Una doccia senza mattonelle richiede un piatto doccia e pareti durevoli, igieniche e resistenti all'acqua, tutte caratteristiche per cui di solito un progettista ricorre alle mattonelle."Installare un sistema di scarico sul pavimento di un piatto doccia sarebbe assolutamente impossibile nel vetro", spiega la progettista. "Le mattonelle tradizionalmente dividono la curva tridimensionale richiesta per dirigere l'acqua verso una piletta di drenaggio singola di vecchio modello. Esistono anche altre opzioni per i pavimenti che non richiedono l'uso di mattonelle, e ci sono anche modelli di piletta da pavimento più recenti che possono richiedere un drenaggio a due dimensioni - come ad esempio una piletta a linee, una soluzione pratica che tuttavia comporta tempi di installazione maggiori e molta più fatica", spiega.

Quanto alle pareti del bagno e della doccia, c'è una grande varietà di fantastiche alternative disponibili, come il PVC e i pannelli acrilici, che sono progettati specificamente per i rivestimenti delle pareti interne di aree esposte all'acqua. "C'è un'immensa gamma disponibile al momento," dice Clare, "ma laddove si incontrano i punti critici deve subentrare l'analisi progettuale," avverte la designer. Durevoli, resistenti alla muffa e 100 per cento resistenti all'acqua, questi materiali possono essere adattati su una superficie già esistente, sono a bassa manutenzione e non richiedono copertura in intonaco. 

TAGS
Potrebbero Interessarti